Home » Shop » Orvieto Classico Superiore Doc San Giovanni Castello della Sala



2019

Orvieto Classico Superiore Doc San Giovanni Castello della Sala

L’Orvieto San Giovanni, ha colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, al naso stupisce per il suo elegante bouquet di fiori bianchi e frutta matura a polpa gialla. Al palato è avvolgente, equilibrato e persistente. Un vino fresco, minerale, sapido e con una buona acidità. La maturazione avviene in acciaio per esprimere al massimo le caratteristiche più tipiche della zona e del territorio dell’Orvieto Classico.

13,50 IVA Inclusa 0,75

Disponibile

Categoria:
Peso 1.30 kg
Dimensioni 10 × 10 × 30 cm
Regione

Umbria

Produttore

Castello della Sala

Vitigno

Grechetto 50%, Procanico 25%, Pinot bianco e Viognier 25%

Gradazione Alcoolica

12,5 % Vol.

Approfondimenti

San Giovanni nasce dai vigneti dell’antico Castello della Sala dall’unione di uve autoctone Grechetto e Procanico con quelle di Pinot Bianco e Viognier per raccontare l’Orvieto Classico secondo un nuovo stile. La prima annata del Castello della Sala Orvieto Classico è stata la 1990.

Abbinamenti

perfetto come aperitivo, insalate e zuppe vegetariane, ottimo con i piatti della cucina vegetariana

Uvaggio: Grechetto 50%, Procanico 25%, Pinot bianco e Viognier 25%

Descrizione:San Giovanni della Sala si presenta di un coloregiallo paglierino con riflessi verdolini. Al naso è fresco e intenso: note croccanti di albicocca e di pesca lasciano spazio ai sentori tropicali di ananas maturo. Al palato è fruttato e avvolgente, ben supportato dalla freschezza e dalla mineralità capaci di donare al vino sapidità e persistenza.

Vinificazione: All’arrivo in cantina le uve sono state vinificate separatamente per varietà per esaltare le caratteristiche varietali. Parte del mosto ha effettuato una macerazione a freddo, rimanendo a contatto con le proprie bucce per circa 6 ore a una temperatura di 10 °C, prima di essere unito a quello ricavato dalla soffice pressatura diretta delle uve. Il mosto così ottenuto è stato trasferito in serbatoi di acciaio inox dove ha avuto luogo la fermentazione alcolica a una temperatura controllata di 16 °C. Il vino è rimasto sui propri lieviti per alcuni mesi al fine di migliorare struttura, eleganza e mineralità fino al momento dell’assemblaggio e del successivo imbottigliamento.

Alcool: 12,5%

Abbinamenti: Primi di mare, crostacei, formaggi freschi/vc_column_text]