Home » Shop » Calabrone Igt Venezia Giulia Bastianich



Sold Out!
2013

Calabrone Igt Venezia Giulia Bastianich

Il Calabrone rappresenta la sublimazione di tutte le componenti di un vino, reali e idealizzate, ed un esempio eclatante di come dietro un’incredibile struttura possano nascondersi degli aspetti di leggerezza e delicatezza che lo rendono uno dei vini più eleganti ed ammalianti presenti nel panorama internazionale.

47,00 IVA Inclusa 0,75

Categoria:
Peso 1,30 kg
Dimensioni 10 × 10 × 30 cm
Regione

Friuli

Produttore

Bastianich

Vitigno

Refosco 70%, Schioppettino 10%, Merlot 10%, Pignolo 10%

Gradazione Alcolica

13,50 % Vol.

Approfondimenti

Il successo di Joe Bastianich come ristoratore e titolare di un’azienda vinicola nasce dalla sua capacità di realizzare un progetto.Durante il suo soggiorno in Italia, Joe ha saputo riconoscere la vocazione vitivinicola delle dolci colline del Friuli Venezia Giulia, e si è persuaso che i vini bianchi di questa regione potessero competere con i migliori al mondo. Nel 1997, dopo avere individuato il terreno ideale, ha iniziato a produrre vini di livello mondiale in una regione ancora sconosciuta.

Abbinamenti

Questo grande vino rosso è l’ideale per accompagnare piatti robusti di carne rossa e soprattutto cacciagione.

TIPOLOGIA: Vino Rosso
ZONA PRODUTTIVA: Buttrio/Premariaccio e Cividale, Colli Orientali del Friuli DOC
VITIGNO: Refosco 70%, Schioppettino 10%, Merlot 10%,Pignolo 10%
VINIFICAZIONE: 50% dei migliori grappoli di refosco e tutto lo Schioppettino vengono appesi ad un solaio ventilato in collina per essere sottoposti da 4 a 8 settimane di appassimento e favorire così la concentrazione delle note di ogni singola bacca. I grappoli sono poi diraspati a mano e schiacciatidelicatamente.La macerazione e la fermentazione avvengono in tonneaux aperti da 500 lt. La pigiatura viene fatta a mano per rendere l’estrazione più delicata possibile. Una pressa verticale estrae i tannini soffici e riduce la frizione buccia-contro-buccia. Dopo 24 mesi in barrique d’Allier nuovi viene creato l’assemblaggio                                                                                                                                                                                                                                                                          INVECCHIAMENTO: In bottiglia 3 anni prima della distribuzione                                                                                                                                                                                                                             NOTE DI DEGUSTAZIONE: Il Calabrone rappresenta la sublimazione di tutte le componenti di un vino, reali e idealizzate, ed un esempio eclatante di come dietro un’incredibile struttura possano nascondersi degli aspetti di leggerezza e delicatezza che lo rendono uno dei vini più eleganti ed ammalianti presenti nel panorama internazionale. Stupisce infatti come, nonostante la sua imponenza, risulti assolutamente morbido e vellutato, delicato ed equilibrato, complesso e godibile nel contempo.                                                                                                                                       ESAME VISIVO: Il colore entusiasma da subito: un nero inchiostro profondo, cupo, impenetrabile ma tuttavia vivo e lucente come mai. Il naso è un estratto di durone surmaturo, di fiori rossi appassiti, di spezie dolci e cioccolata, di lontani rimandi di tabacco e cacao.                                                                                                                                                                                                             ESAME GUSTATIVO: In bocca il suo residuo zuccherino trae inizialmente in inganno, donando sensazioni molto morbide e dolci. Sensazioni che invece scompaiono in fase di degustazione in virtù della sua elevatissima acidità e di una carica tannica di incredibile estrazione. Il finale è secco, caldo, avvolgente e connotato da un equilibrio e da un’eleganza senza pari.

ABBINAMENTO: Un vino dei contrasti, che ama essere bevuto da solo o, in alternativa, con carni di selvaggina dalle lunghe cotture, con salmì o civet, con i grandi formaggi stagionati della tradizione italiana.