Home » Shop » Beccaia Bolgheri Rosso doc I Tirreni



2019

Beccaia Bolgheri Rosso doc I Tirreni

Il vino Beccaia, ha grande struttura ed il corpo di questo vino sono la tipica espressione del territorio di Bolgheri.

15,00 IVA Inclusa 0,75

Disponibile

Categoria:
Peso 1.30 kg
Dimensioni 10 × 10 × 30 cm
Regione

Toscana

Produttore

I Tirreni

Vitigno

40 % cabernet sauvignon, 30 % merlot, 20 % cabernet franc, 10 % petit verdot

Gradazione Alcoolica

14 % Vol.

Approfondimenti

“I TIRRENI” è uno dei vari nomi che i Greci davano agli abitanti della costa: gli Etruschi. Abili navigatori, solcavano i mari con bandiere raffiguranti un delfino, dedicandosi sia alla pirateria, sia alla produzione e al commercio del vino.
Il logo aziendale deriva da una leggenda greca nata dalle storie riguardanti il popolo dei Tirreni. Si diceva, infatti, che il giovane semidio Bacco chiese, nel suo girovagare per il Mediterraneo, un passaggio ad una nave etrusca. I Tirreni pensarono allora di rapire il semidio per essere avvantaggiati nel commercio e nella produzione del vino e lo legarono all’albero maestro della nave. All’improvviso il vento divenne sfavorevole al procedere della nave, i timoni della nave si trasformarono in tralci di vite e le cime in serpenti. Presi dallo spavento i marinai si gettarono in mare, ma Bacco per salvarli li trasformò in delfini.

Abbinamenti

Si tratta di un vino perfetto per piatti complessi come primi di selvaggina e carni in umido, ma capace anche di accompagnare e sostenere il confronto con formaggi erborinati dall’odore intenso.

Alcool: 14%
Uvaggio: 40 % cabernet sauvignon, 30 % merlot, 20 % cabernet franc, 10 % petit verdot
Vigneti: situati in pianura con esposizione nord est-sud ovest a circa 1 km dal litorale
Terreno: franco con abbondante presenza di scheletro e sabbie
Affinamento: 8 mesi in barriques di rovere francese
Malolattica: svolta in barriques

Descrizione: Rosso rubino intenso, con riflessi viola. La grande struttura ed il corpo di questo vino sono la tipica espressione del territorio di Bolgheri.
Immergendo il naso nel bicchiere le note varietali del cabernet sauvignon emergono avvolte da quelle fruttate, e più calde, del merlot, in armonia.

Abbinamento:Si tratta di un vino perfetto per piatti complessi come primi di selvaggina e carni in umido, ma capace anche di accompagnare e sostenere il confronto con formaggi erborinati dall’odore intenso.